Prendersi cura delle extension per capelli clip on

clip (2)Le extension per capelli clip on sono la soluzione più rapida e comoda per poter cambiare look ogni volta che si desidera: le extension possono essere riutilizzate molte volte, ma la loro durata dipende molto dalle cure e dalle attenzioni che vengono riservate loro.

Come i capelli naturali, anche le extension, utilizzo dopo utilizzo, accumulano sporco e necessitano di essere pulite e lavate, e proprio come i capelli naturali rischiano di formare nodi difficili da districare. Ad ogni modo, bastano pochi accorgimenti per assicurarsi delle extension sempre splendide e perfettamente mimetizzabili con i propri capelli.

Pettinare le extension

Dopo ogni utilizzo, è molto importante pettinare le extension, per poi riporle in modo ordinato e tale per cui non si rischi la formazione di nuovi nodi. Proprio come i tuoi capelli, infatti, anche le extension, se arruffate, possono originare dei nodi difficili da districare: meglio provvedere ad una rapida passata con una spazzola o un pettine a denti larghi dopo ogni utilizzo. In particolare, per le extension ricce si consiglia di utilizzare un pettine a denti larghi che non rovini la forma dei ricci o dei boccoli

Lavare le extension clip on

Anche le extension, come i capelli naturali, necessitano di essere lavate: la continua esposizione a smog, fumo e tutte le sostanze con le quali i capelli vengono normalmente a contatto comportano una periodica pulizia. Le extension possono essere lavate ogni sette o quattordici giorni, anche in base alla frequenza dell’utilizzo.  Per pulirle, si potranno usare prodotti per capelli, assicurandosi che non contengano solfati e facendo sempre attenzione ad evitare la formazione di nodi. Si consiglia di utilizzare uno shampoo a secco molto delicato, da spazzolare via delicatamente, oppure di riempire il lavandino con acqua tiepida.

Le extension potranno venirvi immerse e lavate con uno shampoo delicato, poi accuratamente risciaquate. L’applicazione di un balsamo permetterà alle extension di mantenersi morbide e lucenti: anch’esso, dopo aver agito per qualche minuto, dovrà essere sciacquato via.

Asciugare le extension

Il metodo migliore per asciugare le extension è quello di esporle al sole, pur evitando di esagerare e abbandonarle per troppe ore con il rischio che, a lungo andare, si rovinino. In alternativa, si può provvedere ad utilizzare il phon, avendo cura di mantenere adeguata distanza e di utilizzare una temperatura non troppo elevata. Ad ogni modo, prima di ricorrere al phon, è sempre meglio accertarsi che tale operazione non danneggi il tipo di extension, consultando il libretto illustrativo del prodotto.

 

Spesso capita di dimenticarsi delle clip: anch’esse andranno subito asciugate con un panno, per evitare che con il tempo possano rovinarsi o, se composte di parti metalliche, arrugginire.

Extension sfibrate

Se le extension, dopo un lungo e frequente periodo di utilizzo, appaiono sfibrate, possono venire trattate, proprio come i capelli naturali, con una apposita maschera nutriente: il prodotto dovrà essere applicato con delicatezza, avendo cura di non creare troppi nodi e di non arruffare l’extension, seguendo la direzione naturale dei capelli. Dopo aver lasciato agire qualche minuto, si potrà sciacquare delicatamente via il prodotto e provvedere all’asciugatura secondo le modalità indicate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *